Un om informat este protejat!

Alegerile parlamentare din 30 noiembrie 2014.

DORESTI SA VOTEZI? NU CUNOSTI PARTIDELE? Sunt 26 de concurenţi electorali la alegerile parlamentare din 2014. Aici sloganul lor, spoturi video, declaraţii şi comunicate de presă , lista candidatilor si siteul lor: http://www.e-democracy.md/elections/parliamentary/2014/opponents

"AssoMoldave"

CV di "AssoMoldave"

CINE SUNTEM?


CHI SIAMO?

http://asomoldave.blogspot.com



VIDEO "AssoMoldave"

Loading...

ATENTIE

PROIECT: "MOLDOVENI IN ITALIA".

PROIECT: "MOLDOVENI IN ITALIA".
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/guida_moldavi

PROGETTO: "MOLDAVI IN ITALIA".

PROGETTO: "MOLDAVI IN ITALIA".
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/ghid_2_pentru_migrantii_moldoveni_italia

MOLDOVENI IN ITALIA. GHID_III

MOLDOVENI IN ITALIA. GHID_III
Ghid pentru orientarea şi integrarea socială a moldovenilor în Italia. Acest Ghid poate fi descarcat aici:http://issuu.com/tatiananogailic/docs/guida_2014_assomoldave

venerdì 31 ottobre 2008

Teatro
Emigranti
Roma, 4 - 9 novembre 2008Teatro Cometa OFF, Via Della Robbia 47
In una città straniera un intellettuale e un operaio dividono da emigrati la squallida stanza di un seminterrato. La notte di Capodanno sarà l’occasione per fare il bilancio della loro vita attraverso amare confessioni, scontri e scherzi crudeli, in un serrato dialogo a due. Maurizio Bianucci e Alessandro Procoli vestiranno di nuovo i ruoli dei due protagonisti dai tratti disperati e malinconici quanto ironici e divertenti.
Info: Tel. 06 57284637

Presentazione

Lo sguardo dell’altro.
Antologia di scritture migrantiRoma, 2 novembre 2008 - ore 18:30
Emporio Griot, Via S. Cecilia 1A
Seguirà aperitivo. Migranti, nati altrove.
Venuti da paesi lontani,o più vicini. Qui.Interrogati:“Ma quante lingue parli?Ma quante lingue madri hai?”“Parlo un’interlingua,faccio intercultura.Cerco l’inter-terra, qui”.

Call for Papers

La mediazione interculturale nella pubblica amministrazione italiana.
Risposte entro il 30 ottobre 2008Consegna entro il 15 dicembre 2008
Il termine mediazione interculturale, che si iscrive nella mediazione sociale, è un approccio relazionale che mira a privilegiare i legami di convivenza civile tra persone che provengono da culture diverse e che risiedono sullo stesso territorio. La mediazione interculturale favorisce l'acquisizione di competenze teoriche e pratiche che permettono di creare le condizioni di circolazione di riferenti culturali che intervengono nelle pratiche sociali quando si è in un contesto multiculturale. Permette in effetti di temere, oltre alle vertenze ed ai conflitti, le differenze ed i malintesi sui riferimenti culturali. Attraverso la mediazione, si riesce a smontare, o meglio decostruire le immagini e idee stereotipate, per proporre un discorso fondata sul dialogo, il riconoscimento sociale delle persone e del loro patrimonio culturale materiale ed immateriale. La mediazione interculturale interviene particolarmente al livello dell'integrazione delle popolazioni immigrate e costituisce uno strumento pertinente di dialogo interculturale tra migranti e autoctoni.

Eventi

Turismo per tutti.
Visite guidate per gli stranieri residenti in cittàRoma, ottobre 2008 - gennaio 2009
Il CTA - Centro Turistico ACLI - ha organizzato un ciclo di visite guidate attraverso le meraviglie di Roma e provincia, uno dei posti al mondo più ricco di storia, cultura, arte e spiritualità. Il ciclo è iniziato il 25 ottobre con la visita ai Fori Imperiali. Il ciclo proseguirà con un incontro mensile domenicale fino a gennaio: in programma la visita a San Pietro e Castel Sant'Angelo, una suggestiva gita in barca sul Tevere e pr concludere un'escursione alla scoperta delle bellezze storiche e ambientali della provincia.La partecipazione è aperta a tutti gli immigrati residenti a Roma.

Convegno

Patologia emergenti e riemergenti.
Globalizzazione, Migrazione, Salute e VacciniRoma, 6 novembre 2008 - ore 8:30Palazzo Marini - Sala ConferenzeVia del Pozzetto 158 (P.za S. Silvestro)
Il convegno si propone di affrontare alcuni dei temi legati al ‘diritto alla salute’ nella nostraepoca, in cui la diversificazione culturale, sociale e demografica della società – legata ai grandiflussi migratori - sta provocando una graduale trasformazione del contesto normativo, istituzionale ed organizzativo. Per le specifiche di sicurezza e per le esigenze di protocollo delle Sedi Politiche istituzionali, l’accesso a Palazzo Marini prevede, pena il divieto di ingresso, la trasmissione all’Ufficio Sicurezza della Camera dei Deputati della lista nominale di tutti i partecipanti ed un abbigliamento che comprenda – per gli uomini – giacca e cravatta.
Per l’accesso a Palazzo Marini è necessario essere muniti di un documento di riconoscimento valido.

CONFLITTO



Transdniestria/ Scheffer(Nato): Russia rispetti impegni su ritiro.
Secondo quanto sottoscritto a conferenza Osce di Istanbul nel '99.
Chisinau, 30 ott. (Ap-Apcom - Nuova Europa) - La Russia deve ritirare le proprie truppe e armamenti dalla Transdniestria, regione separatista della Moldova situata lungo il confine con l'Ucraina. E' quanto ha affermato il segretario generale della Nato, Jaap de Hoop Scheffer, durante una breve visita nella capitale moldava Chisinau, in cui ha incontrato il presidente Vladimir Voronin, il ministro degli Esteri Andrei Stratan e della Difesa Vitalie Vrabie. Scheffer ha fatto riferimento all'impegno sottoscritto da Mosca alla Conferenza Osce di Istanbul del 1999, auspicando che "una soluzione possa essere trovata" nel rispetto dei principi concordati in quell'occasione. Ai suoi interlocutori moldavi ha assicurato il rispetto della neutralità del Paese: Chisinau, situata tra la Romania (membro Nato) e l'Ucraina (aspirante tale) fa parte del programma 'partnership for peace' ma non mira all'adesione nell'Alleanza atlantica.
La Transdniestria si è separata dalla Moldova nel 1992 dopo un conflitto sanguinoso. La Russia ne presidia il territorio con circa 1.500 truppe, nonostante i ripetuti appelli dell'Ue e degli Usa al rispetto degli accordi Osce del 1999 sul ritiro. Mosca sostiene che la presenta delle truppe è necessaria a garantire la stabilità della regione. Ad agosto il Cremlino ha avvertito la Moldova che un'eventuale intervento militare in Transdniestria provocherebbe una reazione russa come quella inflitta alla Georgia dopo l'aggressione contro l'Ossezia del sud.


COMUNICATO STAMPA


Dossier Statistico Immigrazione 2008


“Soggiorno, lavoro e integrazione” sono le impostazioni operative alla luce dei numeri secondo la Caritas .
“Il numero degli immigrati e il ritmo della loro crescita – spiega Franco Pittau, coordinatore del Dossier Statistico Immigrazione - impongono che le procedure burocratiche per il soggiorno siano più agibili. Attualmente i termini di legge costituiscono un ‘diritto di carta’ e, non essendo rispettati, sono di grave pregiudizio nell’educazione alla legalità e nel perseguimento di una strategia concreta di accoglienza”.
Sono numerosi, secondo la Caritas, le situazioni critiche: “l’acquisizione dei documenti necessari per il disbrigo delle pratiche è diventata una sorta di corsa a ostacoli, costosa in termini di tempo e di soldi. Pensiamo ai visti, ai permessi di soggiorno, ai ricongiungimenti familiari, alle pratiche per la cittadinanza e a diversi altri impedimenti”. Le procedure per l’inserimento nel mondo del lavoro “erano già problematiche al momento della loro introduzione nel 1986 e lo sono diventate ancor di più a partire dal 2002, quando sono state rese più rigorose, anche perché nel frattempo è aumentato notevolmente il numero degli immigrati di cui gestire il collocamento. È lo stesso decreto annuale sui flussi a registrare le sacche di irregolarità che si formano”.
Proprio alla luce dell’esperienza dei decreti flussi, la Caritas torna a chiedere la reintroduzione della “venuta per la ricerca del posto di lavoro” che aiuterebbe a rispondere sia alle esigenze dei controlli di polizia che alla flessibilità dell’incontro tra domanda e offerta. Nelle conclusioni del suo intervento, Franco Pittau sottolinea che “le statistiche evidenziano normative inefficaci o inopportune, comportamenti lesivi della legge, atti di discriminazione e di razzismo” per questo la Caritas chiede miglioramenti che evitino di trasformare l’immigrazione in una “realtà periferica”.
On-line la sintesi del Dossier, i capitoli integrali di Roma e Lazio e gli interventi dei relatori nel convegno di presentazione >>>

giovedì 30 ottobre 2008



Giornata Mondiale Migrazioni 2009


18 gennaio 2009

"Cari fratelli e sorelle,quest'anno il Messaggio per la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato ha come tema: "San Paolo migrante, Apostolo delle genti", e prende spunto dalla felice coincidenza dell'Anno Giubilare da me indetto in onore dell'Apostolo in occasione del bimillenario della sua nascita. La predicazione e l'opera di mediazione fra le diverse culture e il Vangelo, operata da Paolo "migrante per vocazione", costituiscono in effetti un significativo punto di riferimento anche per chi si trova coinvolto nel movimento migratorio contemporaneo....

[messaggio del Santo Padre]
SCUOLA

Elementari, che disastro: peggio della Moldavia.

I bambini delle elementari bocciati in matematica. E nelle classifiche internazionali finiscono dietro gli alunni della Repubblica Moldava. È il dato più preoccupante che emerge dalla ricerca internazionale Timss, Trend in International Mathematics and Science Study. Indagine sul rendimento in matematica e nelle scienze partita nel ’95 e ripetuta con periodicità quadriennale nel ’99, nel 2003 e infine nel 2007. E se nel 2003 eravamo appena sopra la media, al 15° posto rispetto ai 22 Paesi partecipanti, scopriamo che le cose sono peggiorate nel 2007. Siamo scivolati al 26° posto rispetto ai 54 Paesi che hanno partecipato all’indagine e siamo sotto la media.
http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=302214
NOVITA

Air Moldova rafforza i collegamenti tra l'Italia e Chisinau.

Nuovo volo da Verona dal 28 ottobre in code share con Meridiana .La Gs Air, agente generale Air Moldova in Italia, annuncia il rafforzamento dei collegamenti tra l’Italia e Chisinau, capitale della Moldavia, grazie all’accordo di code share siglato con Meridiana, che dal 28 ottobre vedrà aggiungersi alle altre rotte operate da Air Moldova, anche cinque nuovi voli settimanali in partenza da Verona “Catullo”. “Con il collegamento con Verona, salgono a 10 i nostri voli settimanali per la Moldavia - osserva Luca Nardoni, marketing manager della Gs Air -. In tal modo, siamo in grado di offrire un servizio di trasporto molto importante per la comunità moldava, presente nel nostro Paese e in particolar modo nelle regioni del nord-est italiano”.Da Malpensa i voli sono operati il martedì e il venerdì, mentre da Roma l’operativo prevede un collegamento il martedì, il giovedì ed il sabato.
Questa e altre notizie su:
Air Moldova
Gs Air
Meridiana

mercoledì 29 ottobre 2008


EVENTO
Aggiungi video
Serata di 'Seborga nel Mondo' per la missione in Moldova.

E' stata organizzata venerdì scorso una serata per ricordare e divulgare l'ultima missione in Moldova che 'Seborga nel Mondo' ha organizzato nel mese di agosto. La serata dal titolo 'Ricordo d'estate – resoconto di un viaggio di solidarietà' si è svolta all'interno della sala rossa del palazzo del Parco di Bordighera, grazie all'ospitalità offerta dal Comune bordigotto.Grande la partecipazione del pubblico che ha gremito l'ampia sala, ma grande anche il coinvolgimento emotivo generato dal racconto delle esperienze vissute sul campo. La serata è iniziata, come di consueto, con il saluto delle autorità presenti. Per prima la professoressa Giovanna Borelli, presidente del consiglio comunale di Bordighera, che ha espresso la soddisfazione del Comune per le molte persone presenti. Quindi è stato il turno del presidente del Comitato provinciale della Croce Rossa Italiana, sig. Vincenzo Palmero, il quale ha spiegato come e perchè l'ente che rappresenta ha partecipato ufficialmente alla missione.Sono quindi incominciate le testimonianze: per primo ha parlato il Dr. Danilo Veziano, medico e assessore provinciale, che ha condiviso con il pubblico le sue esperienze e le sue sensazioni. Nel suo intervento ha raccontato molti episodi ed ha sottolineato come niente possa eguagliare l'esperienza diretta nel campo del volontariato. Solo partecipando attivamente ha infatti potuto comprendere in pieno l'importanza dell'attività svolta da Seborganelmondo in favore dei bambini e delle famiglie più vulnerabili. E' toccato poi alle infermiere volontarie della Croce Rossa, Carla Berselli e Simona Masocco, raccontare come sia stato organizzata l'esercitazione di primo soccoro messa in atto in Moldova. Entrambe hanno sottolineato come anche in assenza di strumentazioni adeguate i volontari locali siano pronti ad affrontare ogni tipo di pericolo per salvare vite umane. Quindi Alessandra Cerri, responsabile della protezione civile di Taggia, si è occupata di descrivere le esperienze fatte nel corso della missione. Accompagnata dal suo fedele quattrozampe Argo, che l'ha seguita in tutta la missione, ha spiegato come attraverso il suo stupendo cane sia riuscita a coinvolgere nel gioco tutti i bambini del paese di Mihailovca.Alcuni degli episodi raccontati, davvero commoventi, hanno suscitato sincera commozione nelle persone presenti. E' stato poi il turno di Emilio, vicepresidente di I.S.A. Onlus un'associazione che da tempo collabora in Moldova con Seborganelmondo, raccontare a tutti le iniziative già concluse, quelle in atto e quelle future. In particolare Emilio si è dilungato sulla descrizione del progetto destinato a portare l'acqua in tutte le case di Mihailovca, che fino a poco tempo fa ne erano del tutto prive. Infine anche Lorenzo Prette, responsabile della sezione imperiese dei Rangers d'Italia, ha sottolineato l'importanza della collaborazione tra associazioni, ricordando l'impegno dei Rangers all'interno del progetto Bimbi in bike, che sta procurando ad ogni bimbo moldavo una bicicletta con cui giocare e potersi spostare.Al termine della serata c'è stato poi il momento più toccante, quando il presidente di 'Seborga nel Mondo', Flavio Gorni, ha preso la parola per presentare il video della missione. Le sue parole, le immagini ed il commento sonoro sono stati apprezzati da tutti. In conclusione tutte le persone presenti sono state invitate a farsi immortalare in una grande foto di gruppo, per simboleggiare la necessità di stare tutti insieme, nessuno escluso, se si vogliono raggiungere grandi obiettivi.
Carlo Alessi - Mercoledì 29 Ottobre 2008
NEWS

L'emigrazione tra sogni e realtà.

Giovedì 30 ottobre alle ore 17 presso la Galleria Pigna (Palazzo Maffei-Marescotti) in via della Pigna,13 la comunità moldava, con il coordinamento di Tatiana Ciobanu, organizza l'evento L'emigrazione tra sogni e realtà in cui si terrà la presentazione del libro L'arte della fuga di Paul Goma(Edizioni Voland), la lettura di brani scelti dal romanzo di Pier Paolo Pasolini Il sogno di una cosa, la lettura di poesie dedicate al tema dell'emigrazione e la raccolta firme volta alla richiesta dell'introduzione della lingua italiana tra le lingue ufficiali della Comunità Europea. Ingresso libero.
Galleria Pigna (Palazzo Maffei-Marescotti) Via della Pigna,13 tel. 320 2163685

I nostri diversi.

Mercoledì 29 ottobre alle ore 16.30 presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università La Sapienza, si terrà una tavola rotonda su come il tema della diversità viene trattato dai media. Chi sono i nostri “diversi”? Come vengono descritti o raccontati da giornali, televisioni e radio? Esistono stereotipi radicati nell’immaginario collettivo su chi è “diverso” da noi come disabili, immigrati o rom.
Interverranno: Ileana Argentin (deputata Pd), Massimo Ghirelli (presidente dell’Archivio Immigrati), Beppe Giulietti (portavoce di Articolo 21) e Marco Binotto (docente di Processi culturali e comunicativi, giornalisti Alessandro Barbano (Il Messaggero), Laura Maragnini (Panorama), Ilaria Sotis (Radio Rai) e Gabriella Simoni (Mediaset). Moderatore: Cristina Poli (Tg2). Per informazioni: Andrea D'Agostino Cell 3337 707767
mailto:ufficiostampa@premioclaudioaccardi.it
http://www.premioclaudioaccardi.it/

martedì 28 ottobre 2008


Incontro pubblico
60° Anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani .
Dichiarazione delle Nazioni Unite sui diritti dei Popoli indigenti.
Roma, giovedì 30 ottobre 2008 - ore 17:00
Sala Conferenze - Fondazione Basso
Via della Dogana Vecchia 5

Che rapporto c'è tra neoliberismo e popoli indigeni? E quale nesso tra globalizzazione e biodiversità? tra Diritti dei popoli indigeni e Isola dei famosi? Quale relazione tra Diritti umani e turismo internazionale? E’ gradita prenotazione.

Centro Studi Emigrazione Roma
Via Dandolo 58
Tel. 06 58 09 764
mail. mguidotti@cser.it
web. http://www.roma-intercultura.it/
www.cser.it

venerdì 24 ottobre 2008

News ed eventi

”Immigrati: quale futuro?”

Domenica 26 Ottobre alle ore 10,00

Sala Gonzaga del Comando dei Vigili Urbani al Campidoglio
Via della Misericordia, 4
Un gruppo di associazioni straniere organizza e autogestisce un convegno per discutere le problematiche dell'impresa immigrata nella provincia di Roma.
In particolare ci sarà possibilità di partecipare a piccoli gruppi di lavoro per approfondire tematiche quali: permessi di soggiorno, imprenditoria straniera, cittadinanza, finanziamenti,etc.
Uno di questi gruppi di lavoro, quello sull’imprenditoria straniera, sarà coordinato dal nostro Presidente del Comitato promotore CNA World, Indra Perera.
CNA World sarà inoltre presente con del materiale promo sulla propria struttura che da tempo assiste ed accompagna gli imprenditori stranieri nella loro attività.

Leggi la notizia

20 ottobre 2008

Lazio - la Regione promuove una Carta per integrare gli studenti stranieri.

Presentata dall’assessore Silvia Costa la “Carta per l'integrazione dei minori stranieri e per l'educazione interculturale”.Promuovere l'inserimento dei bambini immigrati nel sistema scolastico. È questo uno degli obiettivi della “Carta per l'integrazione dei minori stranieri e per l'educazione interculturale”, presentata venerdì scorso dall'assessore all'Istruzione della Regione Lazio, Silvia Costa, durante il convegno a Roma “Bambini stranieri in classe”. La Carta, elaborata in collaborazione con istituzioni nazionali, enti locali, autonomie scolastiche e associazioni del territorio regionale, prevede una serie di interventi e progetti. Tra questi, l'istituzione di un centro dati regionale per “conoscere i dati quantitativi e qualitativi sulla presenza dei minori e degli studenti di origine migrante”, ma anche progetti per sostegno a scuole e famiglie, un protocollo di accoglienza nella fase di inserimento degli alunni nella scuola e un “piano regionale per l'apprendimento e il perfezionamento della lingua italiana”.

24 ottobre 2008

Stranieri e maternità: la prima guida multilingue per neomamme immigrate.

“Tu e il tuo bambino” una pubblicazione realizzata in collaborazione con l’Unicef che verrà diffusa attraverso i pediatri ed i consultori.“Tu e il tuo bambino” è la guida multilingue per le neomamme sul bambino e le sue esigenze nel primo anno di vita.La pubblicazione è realizzata in collaborazione con l’Unicef nell’ambito del progetto di responsabilità sociale “Leggere per crescere - Intercultura” della multinazionale farmaceutica GlaxoSmithKline.Il volume si presenta come un vademecum agile, semplice, corredato di disegni, che punta a rispondere alla domande più frequenti dei genitori e soprattutto a fornire una serie di indicazioni di carattere sanitario, nutrizionale, igienico, affettivo a chi proviene da una cultura diversa. La guida è disponibile in rumeno, cinese, arabo, francese, inglese e spagnolo. I medici pediatri saranno il primo canale di diffusione. Perché allattare al seno, come tenere pulito e al sicuro il bambino, come capirne i bisogni, come giocare, ma anche quali siano i benefici della lettura ad alta voce e del racconto, sono alcuni dei temi che vengono approfonditi.

22 ottobre 2008

Ricongiungimento familiare: pubblicato nella Gazzetta ufficiale il decreto legislativo 3 ottobre 2008, n. 160, che modifica le regole per il ricongiungimento dei cittadini stranieri immigrati.

Più restrittive - ma comunque giudicate dalla Commissione Ue compatibili con il diritto europeo - le nuove disposizioni entreranno in vigore il 5 novembre.Il decreto legislativo 3 ottobre 2008, n. 160, che modifica il decreto legislativo 8 gennaio 2007, n. 5, in tema di ricongiungimento familiare, è stato pubblicato nella GU n. 247 di ieri 21 ottobre ed entrerà in vigore il 5 novembre.Le nuove regole in sintesi:- possibile il ricongiungimento con il coniuge solo se avrà compiuto 18 anni; - più difficile ricongiungersi con i figli maggiorenni in quanto si dovrà accertare che non possano provvedere alle proprie indispensabili esigenze di vita in ragione del loro stato di salute che comporti invalidità totale;- per i genitori a carico, il ricongiungimento sarà possibile solo se non abbiano altri figli nel Paese di origine o di provenienza ovvero, nel caso di genitori ultrasessantacinquenni, se gli altri figli siano impossibilitati al loro sostentamento per documentati, gravi motivi di salute;- nel caso di ricongiungimento con il genitore ultrasessantacinquenne, questi dovrà avere una assicurazione sanitaria oppure dovrà essere iscritto al Servizio sanitario nazionale previo pagamento di un contributo; - nei casi di mancanza di certificazioni o quando sussistano dubbi sulla loro autenticità le ambasciate italiane potranno rilasciare direttamente le certificazioni sulla base degli esiti dell’esame del DNA da effettuarsi a spese dei richiedenti;- per quanto riguarda il reddito, questo dovrà essere non inferiore all'importo annuo dell'assegno sociale aumentato della metà dell'assegno per ogni familiare da ricongiungere, il che significa che il richiedente dovrà possedere un reddito annuo minimo pari a 7.713 euro per ricongiungere una persona, 10.248 per due, 12.855 per tre e così via. Per il ricongiungimento di due o più figli di età inferiore agli anni quattordici ovvero per il ricongiungimento di due o più familiari dei titolari dello status di protezione sussidiaria è richiesto, in ogni caso, un reddito non inferiore al doppio dell'importo annuo dell'assegno sociale. Ai fini della determinazione del reddito si tiene conto anche del reddito annuo complessivo dei familiari conviventi con il richiedente;- infine, passa da 90 a 180 giorni il termine a partire dal quale il familiare che deve ricongiungersi potrà richiedere direttamente il visto all’ambasciata italiana nel caso di ritardo dello sportello unico nel rilasciare il nulla osta.
INIZIATIVA EDITORIALE

A Mestre e' nata "A braccia aperte", una rivista per la comunità moldava.

Si chiama "A braccia aperte" e la dirige Sandro Brandolisio. E' una rivista rivolta prima di tutto alla comunità moldava e rumena. Il primo numero della rivista è stato presentato domenica in piazza Ferretto in margine alla manifestazione "Mestrini del mondo". La presidente dell'associazione "A braccia aperte" Elena Mangu e lo stesso Sandro Brandolisio hanno spiegato che la filosofia della rivista è sintetizzata nello stesso nome "A braccia aperte" significa che bisogna imparare a conoscerci meglio, tra mestrini e stranieri. La comunità moldava aspettava da tempo questo organo d'informazione che ha avuto l'apoggio anche delle istituzioni, dal Comune alle Provincia di Venezia oltre a numerose sponsorizzazioni. L'idea è quella di avere un agile strumento a disposizione di tutti, capace di informare e di promuovere una migliore conoscenza tra "vicini di casa" e cioè i mestrini di origine italiana e i nuovi mestrini di origine moldava e rumena.

http://www.gazzettino.it/VisualizzaArticolo.php3?Luogo=Mestre&Codice=3951281&Data=2008-10-22&Pagina=4

MOLDOVA Un'isola felice?

23.10.2008 Da Chisinau, scrive Iulia Postica
Secondo molti politici di Chisinau e numerosi analisti internazionali la Moldavia è al sicuro dalla crisi internazionale, paradossalmente proprio grazie all'isolamento del proprio sistema bancario e all'assenza di un vero mercato dei mutui. Ma il paese è davvero al riparo dai rischi?
La crisi finanziaria internazionale non contagerà l'economia della Moldavia: è questa la posizione rassicurante che emerge dalle dichiarazioni delle autorità di Chisinau. I politici moldavi hanno ripetuto più volte ai propri cittadini che il sistema finanziario nazionale è al riparo dalla tempesta dei mercati. A ottobre Chisinau è stata il teatro di numerosi meeting internazionali, in cui è stato dibattuto l'attuale stato di crisi della finanza globale....



INTERVISTA


Moldova, la prima intervista dell'Ambasciatore italiano Stefano De Leo .

giovedì 23 ottobre 2008
E' certamente un duplice primato quello battuto dal neo Ambasciatore Stefano De leo. Quella rilasciata a Moldweb è la sua prima intervista nel suo ruolo di massimo rappresentante italiano in terra moldava e con questa ha abbattuto il muro di gomma al quale eravamo oramai abituati con la vecchia gestione diretta da Bucarest.De Leo ha risposto a buona parte dei quesiti suggeriti all'interno del nostro forum e a lui posti da Alfredo Ferrari, responsabile dell'Infopoint Moldweb a Chisinau nonchè titolare di Go East e si è riservato di verificare e dare un parere più preciso su questioni più tecniche. L'Ambasciatore italiano in Moldova ha ricevuto anche gli auguri di don Cesare Lodeserto espressi a nome degli italiani in Moldova ai quali Moldweb non può certo non associarsi.L'Ambasciatore ha dimostrato massima disponibiltà sia per l'intervista sia per partecipare in videoconferenza direttamente da Chisinau al Meeting Moldweb del 1° e 2 novembre prossimo.L'intervista in formato audio e disponibile nella nostra Moldova Community Italia. Per ascoltarla basta una semplice registrazione gratuita!
Che il vento stia cambiando? Speriamo!

giovedì 23 ottobre 2008


EVENIMENT

Joi, 23 Octombrie 2008

După lansarea unei cărţi despre Veneţia, Eugenia Bulat pleacă din nou în Italia
„Veneţia ca un dat sau Jurnalul unui evadat din Est” este titlul unei noi cărţi de poezie a Eugeniei Bulat, proaspăt apărută la Editura Cartier.
„Veneţia ca un dat” e o carte-valet, în cele 192 de pagini ale ei găsim nu doar poeme în limba română, ci şi traduceri ale acestora în italiană (versiunea italiană se numeşte „Venezia ti fu data” şi e semnată de Gabriella Molcsan).Emil Galaicu-Păun a subliniat că în biografia artistică a Eugeniei Bulat se reflectă „traseul intelighenţiei noastre” ,ear Nicolae Dabija a accentuat că „adevărata poezie e socială” şi că a descoperit în Eugenia Bulat un suflet-pereche, o autoare ce „mobiliza mulţimile cu verbul său încă din 1989”. „Drama cea mare a intelectualilor din R. Moldova este că pleacă să lucreze şi să câştige un ban peste hotare”, a mai spus Nicolae Dabija, dorindu-i sărbătoritei „să nu-şi uite rădăcinile acolo, în Veneţia”.Felicitată pentru această reuşită literară, autoarea le-a mulţumit pentru aprecieri celor prezenţi la eveniment, dar în atmosfera lansării a plutit şi o undă de tristeţe, fiindcă imediat după serbare Eugenia Bulat a plecat din nou la muncă în Italia.
http://www.jurnal.md/article/9397/
OMAGGIO A VLADIMIR VYSOTSKY.

13 novembre, proiezione e incontro ore 17 - concerto ore 21Ore 20:30
TEATRO OLIMPICO
Le canzoni di Vladimir Vysotsky, artista russo insubordinato e ribelle, si vestono della voce di Eugenio Finardi e degli arrangiamenti di Filippo Del Corno eseguiti dall’ensemble Sentieri selvaggi, per una serata fondata sulle suggestioni della grande musica d’autore.Strana chimera, improbabile incrocio tra uno chansonnier e un punk si potrebbe definire Vysotsky (o Visockij 1938 - 1979), poeta, attore e musicista semiclandestino per i suoi testi graffianti, di critica feroce del regime stalinista. Questo eroe alternativo dell’era sovietica, in patria era conosciuto grazie a cassette audio fatte in casa, riprodotte in centinaia di migliaia -forse milioni- di copie e fatte circolare illegalmente. Un successo che l’autorità non è mai riuscita a fronteggiare e verso cui ha dovuto chiudere un occhio e spesso due, per esempio quando i produttori di un celebre cartone animato sovietico decisero di far fischiettare al protagonista, un lupo, un suo celebre motivetto.Oggi che l’Unione Sovietica non esiste più, le parole delle canzoni di Vysotsky, definite di “strada”, di “cortile” e di “malavita”, acquistano un significato universale di ribellione alle prepotenze del potere e di ricerca della libertà.
La Moldova al Meeting Moldweb 2008

Anche quest'anno, come da tradizione, Moldweb organizza il suo incontro, Meeting Moldweb 2008. Un momento di incontro e riflessione per parlare di Moldova ma non solo. L'appuntamento è per il 1° e 2 novembre a San Giovanni in Persiceto, in provincia di Bologna e Bologna città. Queste volta il programma è ricco più che mai. Si inizia da San Giovanni in Persiceto sabato 1° novembre dove, con il patrocinio del comune che ci ospita, organizziamo a partire dalle ore 15.30, presso la sala dell'affresco, un incontro pubblico sul tema "Il diritto al matrimonio degli stranieri regolari e non". Durante l'incontro verranno presentati due libri di Amedeo Intonti editi dalla casa editrice "Edizioni dell'impossibile". La partecipazione è libera e gratuita.La serata proseguirà con la festa organizzata presso l'Ipoint hotel di San Giovanni in persiceto. Musica, balli e canti moldavi e cena a buffet. Per partecipare basta inviare una mail con nome, cognome, telefono e numero di persone all'indirizzoinfo@moldweb.it
La partecipazione è libera e gratuita.Per ulteriori informazioni e per partecipare è a disposizione la nostra Moldova Community Italia, basta una semplice registrazione. Questi invece i vari contatti diretti:Cellualre: 348 4996266 - Fisso: 0462936343 - Skype: moldweb.
Meridiana vola a Chisinaur anche da Roma

Si rafforzano i collegamenti fra l’Italia e Chisinau, in Moldavia, grazie all’accordo di code share siglato tra Meridiana e Air Moldova. Dal 28 ottobre alle altre rotte operate da Meridiana, si aggiungeranno anche i tre voli settimanali in partenza da Roma Fiumicino. Il Martedì, Giovedì e Sabato, con una tariffa da 149 euro, sarà possibile volare da Roma a Chisinau con partenza alle 14.20 ed arrivo alle 17.30. Il volo di ritorno decolla dalla capitale moldova alle 12.10 ed atterra a Fiumicino alle 13.30. Con il collegamento con Roma, salgono a 10 i voli settimanali per la Moldavia, che offrono un servizio di trasporto molto importante per una comunità molto presente nel nostro Paese. Sempre in code share con Air Moldova, vengono offerti da Milano Malpensa due voli settimanali, il Martedì e il Venerdì, a tariffe che partono da 135 euro, mentre da Verona è previsto un collegamento tutti i giorni eccetto il Martedì e il Venerdì, a tariffe da 144 euro. Tutte le tariffe indicate sono di sola andata, tasse e oneri inclusi.
Tremila nuovi permessi per immigrati.

Gianluca Codognato.
Metà sono riservati alle badanti,decreto atteso entro i primi di novembreLE DOMANDE.
Il numero è spalmato su tutta la provincia. Complessivamente in Italia saranno 170 mila gli ingressi . Tremila nuovi ingressi di lavoratori extracomunitari entro il 2009. Metà dei quali riservati alle cosiddette badanti. Sarebbe questo, in provincia, il risultato di un decreto che il governo intenderebbe adottare fra la fine di ottobre e gli inizi di novembre con una sorta di decreto flussi. Condizionale è d’obbligo, visto che la notizia non è ancora ufficiale, anche se trapela da una nota attribuita al Prefetto Mario Morcone, che guida il Dipartimento immigrazione del Viminale.Ma la vicenda è sostanzialmente in linea con le dichiarazioni, quelle sì ufficiali, fatte negli ultimi tempi dal ministro Roberto Maroni. Insomma, secondo la nota, il governo aprirà per il 2009 la porta ad altri 170 mila lavoratori extracomunitari. Circa 3 mila saranno gli ingressi concessi nel Veneziano. Niente clic day, però. Le domande verranno ripescate dalla graduatoria di fine dicembre 2007.Nuovo decreto. Il governo dovrebbe dunque varare entro un paio di settimane un decreto flussi senza nuove domande e dunque senza «clic day». Questi andrebbero ad aggiungersi agli altri 3 mila «regolarizzati» nel 2008 con l’ultimo decreto flussi, quello varato dall’esecutivo Prodi. A quel tempo le domande furono in provincia oltre 11 mila. Dunque, se il governo deciderà di emanare il decreto, metà delle richieste di ingresso presentate a fine 2007 potrebbero considerarsi soddisfatte.Badanti. Fra i 3 mila nuovi lavoratori extracomunitari che potrebbero «entrare» in provincia, la metà appartiene alla categoria del lavoro domestico, che riguarda in particolar modo le collaboratrici collaboratricifamiliari, ovvero le badanti. Se il governo deciderà in tal senso, entro il 2009 circa 1.500 lavoratrici straniere (in particolare ucraine e moldave) otterranno il sospirato permesso di soggiorno e andranno ad aggiungersi alle 1.500 già di fatto «regolarizzate» con il decreto dell’esecutivo di centrosinistra. Fra le proposte attribuite a Morcone, anche «l’allungamento della durata dei permessi, per sfoltire la burocrazia eliminando anche l’articolo che impedisce il rilascio di un permesso di durata superiore rispetto al primo».

martedì 21 ottobre 2008

SERATE DEDICATE ALLE POESIE DEL MONDO.

Lettori di poesie in lingua madre e dialetto cercasi.

Nell'ambito dell'anno internazionale dell'Unesco sulle lingue madre, sarà organizzata al Casale "La Città dell'Utopia" una serie di serate dedicate alle poesie del mondo, con letture in lingua madre.Per la quarta serata prevista per giovedì 20 novembre alle 20h00, invitiamo e cerchiamo candidati per leggere una poesia in lingua madre o dialetto, sulla tematica "Luce/ombra"
Inviaci il testo originale e la traduzione in italiano delle poesie
entro e non oltre lunedì 17 novembre 2008.
Via Valeriano, 3F
(Metro B San Paolo)
00145 Roma. Italia
Tel. 0659648311
lacittadellutopia@sci-italia.it
www.lacittadellutopia.it
AVVISO

Siamo costantemente alla ricerca di traduttori e interpreti.
Team Translation collabora con oltre 1000 free-lance provenienti da tutto il mondo, rigidamente testati e selezionati in base agli studi compiuti e alle esperienze professionali svolte. Se tradurre è la tua professione e fai della qualità una tua prerogativa. Siamo costantemente alla ricerca di traduttori e interpreti con comprovata esperienza professionale nel settore o nei settori di specializzazione.

http://www.team-translation.net
Cineforum a ROMA.

Ripartono le serate di cineforum al Casale, all'interno delle attività della 'Mediateca dei Mondi', un progetto del Servizio Civile Internazionale. Le proiezioni iniziano alle ore 20.45 e hanno luogo al Casale Garibaldi.Martedì 28 ottobre verrà proiettato 'PIAZZA DEL MONDO', un documentario del regista algerino Kadour Naimi. Dal 1998 il quartiere Esquilino, a Roma, è diventato un quartiere sempre più "multi-etnico". Il documentario focalizza lo sguardo sulla piazza centrale del quartiere, Piazza Vittorio-Emanuele, riprendendo significativi aspetti della vita quotidiana, culturale, sociale e politica, ponendo particolare attenzione alle relazioni tra residenti italiani e nuovi residenti immigrati. Emerge che, nonostante i problemi causa di conflitti, questa piazza stia diventando una vera "piazza del mondo", dove persone di continenti, colori e religioni diverse, cercano un modo di convivenza sempre più civile. E' questa convivenza che è stata ripresa, in una visione a contro-corrente dei soliti documentari sugli Immigrati, una visione insolita ed ottimistica, sia nel contenuto che nell'estetica.
Più informazioni si trovano sulla pagina del sito:

http://www.maldoror-film.com/Piazza%20del%20Mondo.htm

Ingresso libero. Punto birreria in funzione.
Master Immigrati e rifugiati.

Formazione, comunicazione e integrazione socialeOrganizzato dall'Università La Sapienza di Roma, Facoltà di Scienze della Comunicazione - Dipartimento di Sociologia e comunicazione, il Master si propone di formare esperti nel campo dell’immigrazione e dell’asilo.
Tra gli enti coinvolti:UNHCR - Alto Commissariato delle Nazioni Unite, OIM - Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, Ministero del Lavoro, della Previdenza Sociale e della Sanità, Ministero dell’Interno, INPS, CIR - Consiglio Italiano per i Rifugiati, Caritas, UnionCamere, Arci, ANCI - Associazione Comuni Italiani, Comune di Roma e altri.Iscrizioni entro il 1 Dicembre 2008: la prova di ammissione è prevista per il 4 Dicembre.
Facoltà di Scienze della Comunicazionevia Salaria, 113
Direttore: Prof.ssa Maria Immacolata Macioti
Coordinatore: Dott.ssa Katia Scannavinitel. 06 49918445
cell. 3496106643
www.masterimmigrati.it

lunedì 20 ottobre 2008


CONVEGNO

CONVEGNO

PATOLOGIE EMERGENTI E RIEMERGENTI
Globalizzazione, Migrazione, Salute e Vaccini

Giovedì, 6 novembre 2008 ore 08.30 – 16.30

CAMERA DEI DEPUTATI
Palazzo Marini – Sala delle Conferenze
Via del Pozzetto, 158 Roma (Piazza San Silvestro)

**** CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CONVEGNO ****

sabato 18 ottobre 2008

INTERVENTO AL III CONGRESSO DELLA DIASPORA MOLDAVA
CHISINàU 11-14 OTTOBRE 2008.
Tatiana Nogailic ASSOMOLDAVE

Mi trovo in Italia a Roma dal 2001.
Lavoro, cresco un figlio e gestisco una associazione che fornisce ai connazionali quanto è necessario per migliorare loro soggiorno in italia. Sono Operatore Professionale per l’inserimento socio-lavorativo dei cittadini stranieri e studio Università per stranieri FASS, sono stata insignita dell’onorificenza UNICEF di “Messaggero di Pace nel mondo”.
Spero un giorno di poter impiegare le mie conoscenze ed esperienze in favore dei mio paese.
Cosa significa essere emigrate? Solitudine, paura, nostalgia, difficoltà di comunicazione, disinformazione, instabilità emotiva, salute precaria. Da tutta questa sofferenza è nata in me la decisione di fondare nel 2004 Assomoldave. L’associazione è uno strumento che aiuta l’integrazione in una società diversa dalla nostra che significa soprattutto comprenderla ed accettarla nei loro costumi e nei loro modi di vita che ci traumatizzano alla nostra prima esperienza d’emigrante.L’associazione è un mezzo per essere accettati e rispettati, per conoscere le leggi e soprattutto saperle utilizzare correttamente.
Tutti noi presenti, abbiamo fondato delle associazione l’esperienza all’estero è un momento formativo/di crescita ed è uno stimolo che affratella tutti gli emigranti spingendoci ad organizzare feste incontri cultura arte sport ecc… Il mio sito e il mio blog documentano quante iniziative vengono fatte a Roma, e non solo. Infatti , personalmente ho operato per Unicef, Seborga nel Mondo, Croce Rossa per portare aiuti concreti ai bambini di Miahailovca come ampiamente documentato nel sito.
Mi sento onorata di essere qui , di incontrare amici con i quali stiamo già in contatto tramite internet. Non si può negare il paese d'origine, o tantomeno dimenticarlo, quest’iniziativa ci fa sentire accettati dal nostro Paese, sento che qualcuno ci aspetta e ci vuole ascoltare. Quindi quest’iniziativa la ritengo utile e indispensabile affinché anche le ns. piccole esperienze vissute – positive e negative – siano ascoltate ad evitare la sofferenza degli emigranti e dello loro famiglie, nonché consentire il nostro miglior reinserimento nella società moldava.
L’utilità della manifestazione e potersi conoscere tra noi e rappresentare alle autorità i vari aspetti delle nostre esperienze. Ciascun Paese europeo offre modelli di vita diversi e ci crea anche differenti difficoltà, così che parlando tra noi si può capire quanto sia complessa la materia e i problemi che poniamo. Tutti noi,in realtà ci sentiamo cittadini diversi da quelli che eravamo. Portiamo qui ora le nostre emozioni, desideri, esperienze capacità proposte nella speranza di tornare presto in patria e mettere a frutto le nostre esperienze.
Delle mie esperienze italiane ho maturato la convinzione della necessità per i nostri emigranti di avere un sostegno psicologico all’atto del rientro in patria.
E’ noto da studi recenti che in Romania è stata codificata una patologia denominata sindrome italia, che consiste nel disadattamento, depressione, manie di persecuzione, sfiducia verso tutto e tutti. Tale sindrome colpisce maggiormente al rientro le donne emigranti.
E’ anche noto che l’UE destina sostegni alle politiche per l’immigrazione, quindi si aiutano anche progetti per alleviare le sofferenze e i disagi che in definitiva costituiscono un costo per tutta la collettività. Ho avuto modo di conoscere come funzionano in Italia i consultori familiari per il sostegno alle persone che vivono difficoltà sociali e familiari. Realizzare pertanto un sistema simile in Moldova potrà sicuramente essere utile ad alleviare il disagio delle nostre famiglie.
Risulta, che nel popolo moldavo è molto diffuso il cancro. Solo nel 2007 sono deceduti in Italia 57 persone, dei quali la maggior parte di cancro.
Stando a contatto con imprese che operano nella sanità italiana, nel 2007 o collaborato con la Conferenza tecnologica tra imprese italiane e il politecnico di Chisinau. In tale ambito, una impresa italiana che opera nel campo della ricerca precoce del cancro a dichiarato il suo interesse ad operare in Moldova per realizzare sistemi avanzati di indagini precoci tra la popolazione.La proposta non-ha avuto successo, ma noi abbiamo incontrato la sensibilità del nostro ambasciatore il quale ha rilanciato la proposta alle autorità competenti in materia.
Chiudendo il mio discorso esprimo la speranza che i lavori di questa conferenza possano contribuire ancor piu allo sviluppo economico della Moldova.
Spero che le autorità si convincano che il dialogo, la collaborazione e lo scambio di info, fra tutti noi sparsi per mondo serve a migliorare le condizione di nostro paese, e consentire a tutti moldavi il ritorno in patria.


INTERVENTUL LA AL III CONGRES A DIASPOREI MOLDOVENESTI

CHISINAU – 11-14 OCTOMBRIE 2008.
Tatiana Nogailic ASSOMOLDAVE

Salut pe tozi cei prezenti si complimente organizatoriloa a acestei manifestàri frumoase.
Sunt Tatiana Nogailic. Mà aflu in Italia , la Roma din 2001.
Muncesc (guvernez o casà, fac contabilitaea intr’o associazie ..), cresc un copil si assist o associatie- Assomoldave care oferà conazionalilor nostri necesarul pentru a migliora permanenza lor i Italia. Sunt Operator profesional pentru inserirea social -lavorativà a stràinilor in Italia si imi fac si studiale la universitatea Pontificà stranierà, facoltatea de stiinze sociale. Am obzinut onorificenza UNICEF , ca Mesager de pace in lume. Sper intr’o zi sa pot aplica cunostinzele si esperienza mea in favoarea zàrii nostre.
Ce inseamnà a fi emigrat ? Singuràtate, fricà, nostalgie, dificultatea de a comunica, disinformazie, instabilitate emotivà, sanatate in pericol.Din toate aceaste suferinze sa nàscut in mine decisia in 2004 de a fonda ass.ASSOMOLDAVE. Ass. este un mijloc care ajutà integrarea in o societate diversà de a noastrà , care trebue s-o inzelegem si s-o acceptàm cu obiceiurile si modul lor de viazà, care la inceput ne traumatizezà in esperienza noastrà de emigrant.
Associaziea e un mijloc pentru a fi acceptazi si respectazi,pentru a cunoaste legile si sa stim a le aplica corect. Cred cà majoritatea care suntem presenzi aici in salà am intemeeat associazii.
Esperienza in Occident este un moment de formare si crestere,e un stimolent care ne infràzeste pe tozi si ne ajutà de a organiza sàrbàtori, intilniri, voluntariat. La Roma abea anul acesta associaziile s-au cunoscut intre ele. Pe siteul si blogul nostru sunt documentate toate evenimentele nostre.
Eu personal am colaborat cu UNICEF, CRUCEA ROSIE,SEBORGA IN LUME, pentru a aduce ajutoare concrete la copiii din Mihailovca, cum este documentat si pe siteu.
Mà simt onoratà cà mà aflu printre prieteni cu care deja tinem legatura prin internet.
Nu se poate de negat zara de origine,nici de uitat, si aceastà iniziativà ne face sa ne simzim acceptazi de càtre zara noastrà,simzim cà cineva ne asteaptà si doreste sa ne asculte.
Deci iniziativa aceasta o consider utilà si indispensabilà, incit avem posibilitate de a esprima esperienzele nostre positive si negative.Avantajul acestei manifestàri , este de a ne cunoaste intre noi, si de a manifesta autoritàzilor diferite aspecte din esperienza noastrà.
Fiecare tarà europeanà oferà modele de viazà diverse si ne creeazà dificultàzi, in asa mod discutind intre noi putem inzelege complesitatea problemelor care le intilnim.
Tozi noi in realitate ne simzim cetàzeni diversi, ca cum eram inainte de a pàràsi plaiul natal.
Am adus aici emoziile nostre, dorinzele, esperienza, capacitàzi noi, propuneri in speranza de a ne intoarce cit mai curind in tarà si a aplica cunostinzele acumulate pe parcursul exsperienzei nostre in Ocident. Din esperienza mea italianà am maturat convincerea si necesitatea de a avea pentru emigrazii nostri la reintoarcere un spijin psicologic.
Conform studiilor recente in Romania(Timisoara) a fost codificatà o asa patologie denumità SINDROMO ITALIA, care consistà in neadaptare, depresse, manie de a fi persecutat.Se manifestà mai mult la sexsul feminin.
Se stie cà COMUNITATEA EUROPEANà acordà subvenzii in favoarea politicii de emigratie, deci suszin proecte anume in sfera socialà. Am avut ocasia in Italia de a cunoaste o clinicà familiarà destinatà persoanelor care trec prin dficultàzi sociale si familiare. Realizarea unui sistem simil in Moldova, va fi utilà si va ajuta famiililor sa depàseascà mai usor probleme de care se ciocnesc la intoarcere si de a attenua efectele acetor esperienze crudele prin care au trecut. Risultà cà printre poporul moldav este in crestere numàrul bolnavilor de cancer. Numai in 2007 au decedut in Italia 57 de persoane, printre care majoritatea de cancer. Eu personal fiind in contact cu intreprinderi care opereazà in sistemul de medicinà italian , in 2007
am colaborat pentru a organiza Conferenza tecnologicà intre 10 intreprindi italiane si Politecnicul de Chisinàu. In acest contest o intreprindere italianà care opereazà in cimpul cercetàrilor depistàrii precoce de cancer , a manifestat interesul de a opera in Moldova pentru realizarea unui sistem avanzat de cercetàri primare intre popolazie.
Propunrea nu a avut succes dar noi am insistat si am trimis la Ministerul Sànàtàzii din nou propunerea noastrà, si in present suntem in asteptarea raspunsului.
La incheere esprim speranza cà lucràrile avesti forum ar putea contribui la crearea unei base de date unde vor fi incluse toate datele associaziilor de moldoveni in lume.
Sper ca autoritàzile sa se convingà cà dialogarea, shimbul de informazii intre noi tozi poate migliora in o oarecare màsurà condiziile in zara noastrà, si de a consimzi tutturor moldovenelor o reintoarecere la cuibul pàrintesc.
News ed eventi

Immigrazione e assicurazioni: gli immigrati “meno propensi a riconoscere il rischio” ma il 59% dichiara che è “più tranquillo con un’assicurazione”.Dal meeting annuale degli assicuratori italiani ed europei emerge che il 30,8% degli immigrati non dispone di un conto corrente e pochi sottoscrivono polizze assicurative non tanto per diffidenza ma per scarsa conoscenza e mancanza di prodotti adeguati alle loro esigenze..............

http://www.immigrazioneoggi.it/daily_news/2008/ottobre/13_1.html

Rimini: un corso per assistenti familiari rivolto alle cittadine straniere.Oltre alle materie tecniche, le candidate impareranno tagliatelle e piadina.Un corso di formazione per assistenti familiari rivolto a cittadini stranieri organizzato dalla Asl di Rimini e dai Comuni di Rimini e Riccione. Accanto alle materie “tecniche” il corso prevede anche un approfondimento sulla cucina romagnola a cominciare dalla piadina e dalle tagliatelle.Il corso è di 120 ore, e nasce da una duplice finalità: da un lato dare a persone straniere ma regolarmente residenti sul territorio nazionale, ed intenzionate a svolgere questo lavoro, uno strumento in più per farlo al meglio; dall'altro, indirettamente, aumentare la qualità di vita degli assistiti. Il corso è completamente gratuito e prevede la partecipazione di 20 iscritti. Possono presentare domanda .......

http://www.immigrazioneoggi.it/daily_news/2008/ottobre/13_5.html

“Permesso di soggiorno a punti”:
una proposta contraria alle direttive europee.Il sistema di attribuzione e di decurtazione dei crediti proposto dalla Lega violerebbe la direttiva europea sul ricongiungimento familiare che esclude la possibilità di negare o revocare il permesso di soggiorno in modo automatico.Non solo motivi di opportunità, come segnalato nell’editoriale di mercoledì, ma anche ostacoli di natura giuridica dovrebbero suggerire al Senato maggiore prudenza sulla proposta della Lega di introdurre il “permesso di soggiorno a punti”.È infatti una direttiva europea ad impedire che uno Stato membro, ai fini del mantenimento in vita del permesso di soggiorno.............

http://www.immigrazioneoggi.it/daily_news/2008/ottobre/17_1.html
IMPORTANT
Pe termen lung, vom scăpa de vize.

Miniştrii de Externe ai celor 27 ţări UE au decis, ieri, la Luxemburg să intensifice legăturile cu RM prin negocierea „unui acord nou şi ambiţios” în timpul apropiat. Scopul acordului va fi apropierea treptată dintre Moldova şi UE. Consiliul de Miniştri reaminteşte în acest sens „regimul de facilitare a vizelor care stabileşte introducerea regimului de călătorie fără vize pentru cetăţenii din RM pe termen lung”, se spune în Concluziile Consiliului. Totodată, miniştrii de Externe au avertizat că „pasul şi calitatea reformelor în RM vor afecta natura relaţiilor sale cu UE”, încurajând autorităţile moldovene să desfăşoare reforme mai calitative. „UE acordă importanţă specială ca alegerile parlamentare din 2009 să fie organizate de o manieră democratică”, se mai spune în Concluzii.

venerdì 17 ottobre 2008



IMAGINI DEL EVENTO SUL SITO:

http://picasaweb.google.it/assomoldave

IMAGINI DE LA ACEST EVENIMENT :

http://picasaweb.google.it/assomoldave

INFORMAZIE despre desfàsurarea CONGRESULUI III al DIASPORELOR MOLDOVENESTI,care a avut loc la CHISINàU 11-14 OCTOMBRIE 2008

Congresul III al diasporei moldoveneşti, care va avea loc la Chişinău între 12 şi 14 octombrie, va avea ca şi concept de bază sărbătorirea a 650 de ani de la întemeierea statului moldovenesc, transmite Info-Prim Neo. Potrivit vicedirectorului Biroului Relaţii Interetnice (BRI), Vera Petuhova, la congres vor participa circa 200 de membri ai asociaţilor obşteşti ale moldovenilor de peste hotarele R. Moldova şi oameni de afaceri din 16 ţări. .....
http://www.info-prim.md/?x=&y=18268


La Chişinău şi-a finalizat lucrările Congresul al 3-lea al originarilor din Moldova

CHIŞINĂU, 14 octombrie / Coresp. "Novosti - Moldova" Vadim Drelinschi /.
"Una din particularităţile Congresului a fost extinderea considerabilă a geografiei participanţilor şi majorarea numărului de delegaţi", - a declarat Olga Goncearova, director general al Biroului Relaţii Interetnice (BRI), comentînd la solicitarea corespondentului agenţiei NOVOSTI-MOLDOVA bilanţul Congresului al 3-lea al originarilor din RM, care a avut loc la Chişinău între 12 şi 14 octombrie.
Organizatorul manifestării este Biroul Relaţii Interetnice al RM. La lucrările Congresului au participat reprezentanţi ai 23 de organizaţii entoculturale moldoveneşti din 18 ţări ale lumii, 250 de delegaţi, precum şi membri ai Cabinetului de Miniştri, parlamentari, diplomaţi, jurnalişti.
"Anul curent au delegat persoane nu numai ţările, care participă în mod tradiţional la lucrările Congresului, dar şi reprezentanţi ai aşa-numitelor "diaspore tinere" din Austria, Portugalia, Italia, Irlanda şi Grecia", - a spus Goncearova......
http://newsmoldova.md/news.html?nws_id=751692


Congresul diasporelor «moldovenizat»

In cel de-al III-lea Congres al diasporei moldoveneşti. Acesta a întrunit circa 250 de reprezentanţi din peste 20 de ţări. Pe lângă diverse vizite, întrevederi, expoziţii şi alte manifestaţii culturale, agenda congresului a inclus şi o conferinţă, dedicată, «650 ani de la întemeierea statului moldovenesc», care s-a desfăşurat pe 13 octombrie, în incinta Palatului Republicii. Evident, teoria «moldovenismului» a fost principala temă de discuţii.
Promisiuni şi anti-românism
Festivitatea de deschidere a congresului a avut loc pe 12 octombrie, la Teatrul de Operă şi Balet, unde a participat, cu un cuvânt de salut, Vladimir Voronin, preşedintele R. Moldova.......
http://www.stiri.romanism.net/


Preşedintele s-a întîlnit cu un grup de tineri moldoveni stabiliţi în străinătate

Chişinău, 13 oct. /MOLDPRES/. Preşedintele Republicii Moldova, Vladimir Voronin, s-a întîlnit cu un grup de tineri, participanţi la lucrările celui de-al III-lea Congres al originarilor din Moldova, informează MOLDPRES, citînd un comunicat al serviciului prezidenţial de presă.
Preşedintele a salutat prezenţa la Chişinău a tinerilor, care reprezintă comunităţile moldovenilor din Ucraina, Federaţia Rusă, România, Republica Azerbaidjan, Republica Lituania, Republica Belarus, menţionînd că ei, alături de alţi compatrioţi, stabiliţi cu traiul peste hotare, sînt întotdeauna bineveniţi în ţara de origine......
http://garda.com.md/politic/congresul-diasporelor-moldovenizat


La Congresul moldovenilor Stepaniuc dă lecţii de istorie diasporei.


Reprezentanţii diasporei moldoveneşti din 22 state, inclusiv CSI, ţările Baltice şi ţările Europei Occidentale, au avut parte de lecţii de istorie vizavi de formarea statului moldovenesc. Viziunile istorice au fost prezentate luni, 13 octombrie, de viceprim-ministrul Victor Stepaniuc, dar şi de câţiva istorici moldoveni, în cadrul congresului III al persoanelor originare din R. Moldova domiciliate peste hotare. Victor Stepaniuc, a precizat, în cadrul şedinţei cu genericul „650 de ani de la întemeierea statului Moldovenesc”, că Moldova nu are o istorie suficient de obiectivă, cu multe falsuri, fapt ce determină populaţia să se îndoiască de propria identitate naţională, dar şi să studieze mai mult istoria statului în care trăiesc......
http://www.moldpres.md/default.asp?Lang=ro&ID=96437
http://www.timpul.md/Article.asp?idIssue=870&idRubric=8986&idArticle=20150


Congresul III al diasporei moldoveneşti, care va avea loc la Chişinău între 12 şi 14 octombrie, va avea ca şi concept de bază sărbătorirea a 650 de ani de la întemeierea statului moldovenesc, transmite Info-Prim Neo.

Citisem stirea despre cel de-al treilea Congresul III al diasporei moldoveneşti ca sa imi dau seama ca principalul concept al Congresului este de a organiza un chef pe cinste pentru participantii acestuia. Ideea nu e noua, ba chiar oarecum banala. Oricum, imi placea mai mutl daca acest chef era organizat in tarile de resedinta a diasporei moldovenesti in asa fel incat sa mai aminteasca lumii ca exista asa o tara Moldova, intemeiata acum 650 de ani, ca avem o cultura bogata, dar totodata avem nevoie si de sustinerea din exterior pentru depasirea situatiei nefaste a tarii noastre… dar asta-i tema pentru o alta insemnare........ http://www.moldova.md/md/newslst/1211/1/2891/


Congresul III al moldovenilor stabiliţi în străinătate îşi continuă lucrările la Chişinău.

Istoria formării statului, a limbii, culturii şi tradiţiilor moldoveneşti sînt subiectele de bază discutate, astăzi, în cadrul celei de-a doua zi a Congresului III al persoanelor originare din Republica Moldova, domiciliate peste hotare.
Savanţi din cele 18 state, care participă la eveniment, au prezentat mai multe lucrări, studii prin care demonstrează originile moldovenilor. Acest fapt, susţin ei, are drept scop consolidarea diasporei moldoveneşti şi conservarea valorilor naţional-culturale şi spirituale ale poporului moldovenesc.....
http://www.ambasadamoldova.cz/diaspora.htm


AL III-LEA CONGRES AL ORIGINARILOR DIN MOLDOVA

Chiţinău.
Prim-vice-premier-ministrul Moldovei, Victor Stepaniuc a ţinut să menţioneze că compatrioţii noştri de peste hotare, sunt promotorii de cultură şi de tradiţii moldoveneşti, ei consolidează statalitatea ţării”. Stepaniuc a mai spus că reprezentanţii diasporei moldoveneşti vor participa activ la programul sărbătoririi celor 650 de ani de statalitate. Vice-premierul a înmânat 22 de diplome de onoare comunităţilor etno-culturale moldoveneşti de peste hotare pentru contribuţia lor în promovarea culturii moldoveneşti....
http://www.infotag.md/noutati/


Diaspora moldovenească s-a întrunit la Chişinău

În aceeaşi zi cu Festivalul Vinului, la Chişinău şi-a desfăşurat lucrările cel de-al treilea Congres al diasporei moldoveneşti. Evenimentul, organizat sub egida Biroului Relaţii Interetnice, a întrunit 250 de delegaţi, aceştia reprezentând, potrivit organizatorilor, moldoveni din 18 ţări ale lumii.La congresul moldovenilor din diasporă au participat oficialităţi din Parlament şi din Guvern, printre care spicherul Marian Lupu, ministrul Culturii, Artur Cozma, vicepremierul Victor Stepaniuc şi alţii.Directorul Biroului Relaţii Interetnice, Olga Goncearova, a declarat că, în acest an, aria geografică a participanţilor la acest for s-a extins cu încă cinci ţări faţă de anii precedenţi......
http://www.flux.md/editii/2008180/articole/4814/


Congresul III al moldovenilor stabiliţi în străinătate îşi continuă lucrările la Chişinău.

Istoria formării statului, a limbii, culturii şi tradiţiilor moldoveneşti sînt subiectele de bază discutate, astăzi, în cadrul celei de-a doua zi a Congresului III al persoanelor originare din Republica Moldova, domiciliate peste hotare. Savanţi din cele 18 state, care participă la eveniment, au prezentat mai multe lucrări, studii prin care demonstrează originile moldovenilor. Acest fapt, susţin ei, are drept scop consolidarea diasporei moldoveneşti şi conservarea valorilor naţional-culturale şi spirituale ale poporului moldovenesc.....
http://www.moldova.md/


Congresul persoanelor originare din republica si-a atins obiectivul de consolidare a diasporei moldovenesti

Cel de-al III-lea Congres al persoanelor originare din Republica Moldova, domiciliate peste hotare, care s-a desfasurat intre 12 si 14 octombrie la Chisinau, si-a atins obiectivul de consolidare a diasporei moldovenesti, atit intre persoanele stabilite permanent cu traiul in alta tara, cit si intre migrantii RM, care s-au angajat temporar sa munceasca peste hotarele republicii. O opinie in acest sens a expus Olga Goncearova, directorul general al BRI, in cadrul ceremoniei de inchidere a congresului.
"Desi nu sintem obligati sa reintoarcem acesti moldoveni in tara, noi trebuie sa colaboram in asa mod, incit copiii lor sa doreasca sa revina in RM, pentru a contribui la dezvoltarea tarii in diverse aspecte", a specificat Goncearova. Potrivit sursei citate, diaspora moldoveneasca reprezinta o modalitate de atragere a investitiilor straine in republica, precum si de promovare a vietii politice si economice din tara.
Prezent la congres, Oleg Burlea, presedintele Asociatiei culturale a moldovenilor din raionul Reni, Ucraina, a precizat ca "jumatate din populatia raionului este de etnie moldoveneasca, iar din cele sapte sate ale raionului Reni, cinci sint locuite compact de moldoveni". Oleg Burlea este medic-neurolog de profesie si sef de sectie la Spitalul din orasul Reni, Ucraina. A absolvit in anul 1987 Institutul de Medicina de pe atunci de la Chisinau. La actualul congres, Burlea a fost distins de Presedintele RM, Vladimir Voronin cu Medalia "Meritul Civic".
O alta participanta la congres, Tatiana Nogailic, originara din satul Puhoi, raionul Ialoveni si reprezinta Asociatia moldovenilor "Assomoldave" din Italia, Roma a specificat ca isi doreste mult sa revina in Moldova, desi este stabilita cu traiul deja de opt ani la Roma. A facut cursuri de contabilitate in Moldova, iar actualmente este contabila la o firma italiana, care se ocupa de transfer tehnologic in tarile Europei de Est. Concomitent, studiaza la facultatea de stiinte sociale a Universitatii italiene "Angelicum". De doi ani, acorda din partea asociatiei pe care o reprezinta ajutoare umanitare pentru copii dezavantajati din satul Mihailovca, Cimislia. Totodata, prin intermediul unei asociatii italiene, Nogailic a contribuit la reparatia gradinitei si a stadionului din aceasta localitate de la sudul RM.......
http://www.moldova-suverana.md/index.php?start_from=&ucat=7&subaction=showcomments&id=1224070186&archive=1224156601&


Diaspora moldovenească va sărbători 650 de ani de la întemeierea statului moldovenesc.

Congresul III al diasporei moldoveneşti, care va avea loc la Chişinău între 12 şi 14 octombrie, va avea ca şi concept de bază sărbătorirea a 650 de ani de la întemeierea statului moldovenesc, transmite Info-Prim Neo. Potrivit vicedirectorului Biroului Relaţii Interetnice (BRI), Vera Petuhova, la congres vor participa circa 200 de membri ai asociaţilor obşteşti ale moldovenilor de peste hotarele R. Moldova şi oameni de afaceri din 16 ţări. Festivitatea de deschidere a congresului va avea loc la 12 octombrie la Teatrul Naţional de Operă şi Balet, unde va participa cu un cuvânt de salut preşedintele R. Moldova, Vladimir Voronin.......
http://www.info-prim.md/?x=&y=18268
CONCURS

Asociaţia Agenţiilor de Publicitate din Moldova "ААРМ" a anunţat cel de al treilea Concurs deschis de publicitate socială.

AllMoldova, 22.09.2008
De la vorbe - la fapte, anume aşa poate fi definită poziţia ААРМ referitor la organizarea celui de al treilea Concurs deschis de publicitate socială. Pentru prima dată tema concursului a fost şi ea selectată prin vot deschis, la care au participat atît specialiştii, cît şi publicul larg. Aşadar, anul acesta concursul are drept generic tema “Bătrîneţea nu e o sentinţă”- Obiectivul concursului este de a cultiva în rîndul opiniei publice din ţară sentimentul de responsabilitate personală pentru garantarea unei bătrîneţi decente, de a educa sentimentul de responsabilitate pentru garantarea unei bătrîneţi decente pentru sine şi bătrînii actuali, precum şi de a propaga cele mai eficiente modele de publicitate socială în rîndul populaţiei. Concursul este unul absolut apolitic şi exprimă în exclusivitate poziţia organizatorilor şi a participanţilor.
Soarta bătrînilor din Moldova este un subiect foarte delicat, deaceea Asociaţa a decis, selectînd această temă, să renunţe la forma tradiţională de organizare a acestui concurs. În primul rînd, pentru că bătrînii şi problemele lor sunt o temă pentru meditaţii serioase şi nu pentru simple apeluri. În al doilea rind, atunci cînd vorbim despre bătrîni, este necesar să întreprindem acţiuni concrete, să ne schimbăm comportamentul şi atitudinea, şi să nu încercăm să acumulăm capital social. Ţinînd cont de această poziţie a AAPM, specialiştilor şi iubitorilor de publicitate li se oferă anul acesta posibilitatea să participe la două categorii ale concursului, care, în opinia organizatorilor, reprezintă cele mai eficace forme de promovare a acestui mesaj: machetă pentru publicitatea exterioară şi în presă şi tehnologia unui proiect BTL. Lucrările cîştigătorilor vor fi utilizate pentru iniţierea unei campanii publicitare şi a unei acţiuni sociale concrete.
Ca şi în anii precedenţi la concurs pot participa atît profesioniştii, cît şi amatorii de publicitate in Moldova şi de peste hotare.
Cererea de participare la concurs poate fi ridicată de pe pagina de internet a AAPM www.aapm.md
Prin solicitare la tel. 73-77-90, sau adresa de mail aapmoldova@gmail.com.
Lucrările pentru concurs pot fi depuse în perioada 10 septembrie – 20 octombrie 2008. Lucrările şi cererile urmează a fi transmise prin poştă la adresa: ААРМ, Comitetul organizator al concursului, mun. Chişinău, str. Gh. Tudor, 2B, sau la adresa electronică: aapmoldova@gmail.com
Expoziţia lucrărilor participanţilor şi premierea cîştigătorilor va avea loc în noiembrie 2008 în cadrul expoziţiei internaţionale "Reclama & Design-2008" .

IMPORTANT

UE este gata sa negocieze crearea unei zone de liber schimb in R. Moldova
BASA-Press, 15.10.2008
Uniunea Europeana (UE) este pregatita sa negocieze cu autoritatile de la Chisinau crearea unei zone de liber schimb aprofundate si comprehensive in R. Moldova. Aceasta este una dintre concluziile Ministrilor de Externe ai statelor membre ale UE.
Concluziile au adoptate in cadrul reuniunii Consiliului Afaceri Generale si Relatii Externe al UE (CAGRE), desfasurata la Luxemburg pe data de 13 octombrie curent.
Incepand cu 1 martie 2008 R. Moldova beneficiaza de sistemul de preferinte comerciale autonome in comertul cu UE. Aceste facilitati deschid accesul pe piata comunitara pentru o gama larga de produse originare din Republica Moldova, fara restrictii cantitative si taxe vamale.
Preferintele Comerciale Autonome au fost acordate Republicii Moldova pe un termen de 5 ani, pana in anul 2012 si au drept obiectiv cresterea volumului exporturilor moldovenesti pe piata europeana, dar si a investitiilor straine in tara noastra. Preferintele comerciale includ 97% din marfurile exportate.
Incepand cu 1 ianuarie 2006 R. Moldova a beneficiat de Sistemul Generalizat de Preferinte (GSP+), prin care se ofera accesul liber pe piata comunitara a 607 de grupe de marfuri din cele 700 exportate de Moldova (7,2 mii de grupe de produse) sau 87% din marfurile exportate.
http://www.allmoldova.com/index.php?action=newsblock&id=1224057001&lng=rom
IMPORTANT

Uniunea Europeană este dispusă să acorde Moldovei regimul de comerţ liber şi, în perspectivă, să introducă regimul de călătorii fără vize pentru cetăţenii ei.
InfoMarket.MD
15.10.2008
Stipulări în acest sens se conţin într-un document numit Concluziile privind Republica Moldova adoptat de Miniştrii de Externe ai UE, care au discutat într-o reuniune desfăşurată la Luxemburg relaţiile cu Moldova. În cadrul reuniunii a fost dată o apreciere înaltă a relaţiilor dintre Moldova şi UE şi s-a hotrărât negocierea în curând a unui „nou acord ambiţios cu Moldova”. Miniştrii au menţionat că acest document va înlocui acordul vechi privind colaborarea între Moldova şi UE şi va prevedea crearea unei zone extinse de comerţ liber şi introducerea regimului de călătorii fără vize pentru cetăţenii Moldovei. A fost subliniat de asemenea că zone de liber schimb va fi stabilită din momentul în care Moldova va fi pregătită să suporte efectele liberalizării complete a schimburilor comerciale cu UE, introducerea regimului fără vize fiind planificată într-o perspectivă de termen lung. Miniştrii Afacerilor Externe din ţările UE au reconfirmat că asupra relaţiilor dintre Moldova şi UE vor influenţa ritmurile şi calitatea reformelor promovate în Moldova. Este vorba despre consolidarea statului de drept şi implementarea angajamentelor în materia drepturilor şi libertăţilor fundamentale ale omului, precum şi despre organizarea într-o manieră democratică a alegerilor parlamentare din primăvara anului 2009. UE şi-a confirmat de asemenea angajamentul în ceea ce priveşte eforturile de soluţionare a conflictului transnistrean.
http://www.allmoldova.com/index.php?action=newsblock&id=1224105537&lng=rom

giovedì 16 ottobre 2008

L'intercultura.

Riflessioni e buone praticheBruno Cacco (a cura di) Franco Angeli 2008

"L'educazione interculturale è una questione difficile. Perché si misura con una realtà contraddittoria e multiforme qual è quella dell'immigrazione, ma anche per altri motivi che il discorso pubblico tende spesso ad oscurare o rimuovere. Può infatti apparire scabroso e imbarazzante, anche dove c'è maggiore apertura all'integrazione degli stranieri, dover riconoscere che allo sviluppo dell'interculturalità non bastano comportamenti e politiche ispirate all'accoglienza, alla solidarietà, ai diritti di ognuno alle pari opportunità. Questo lavoro collettivo è il racconto di un tentativo di riflettere in maniera aperta sulla questione dell'interculturalità, di utilizzare metodi e strumenti nuovi a partire dall'esperienza concreta del lavoro quotidiano a scuola. Un lavoro svolto con passione insieme a coloro che ci interrogano sulla necessità di cambiare modi antichi di vedere nuovi mondi.

SOLIDARIETà

“Happy Phone” dona il tuo cellulare inutilizzato per contribuire all’Emporio della solidarietà
Un telefonino usato, magari nascosto in un cassetto, da inviare gratuitamente per aiutare una famiglia in difficoltà. E’ l’operazione Happy Phone, il progetto di solidarietà patrocinato dal Comune di Roma e promosso dall’Associazione Amici della Caritas di Roma-ONLUS, in collaborazione con Poste Italiane ed Eco-Sol. L’iniziativa è stata presentata mercoledì 15 ottobre nella Sala delle Bandiere in Campidoglio dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno, e dal direttore della Caritas romana, mons. Guerino di Tora.
Nelle prossime settimane un milione e quattrocentomila famiglie romane riceveranno per posta una busta all’interno della quale è possibile inserire uno o più cellulari usati e spedirli gratuitamente, senza caricabatteria, con spese postali a carico del ricevente.
Per ogni ulteriore informazione è disponibile il sito internet www.happyphonecaritas.it

“Forum per l’intercultura”

La nuova programmazione del “Forum per l’intercultura”: preoccupazioni e proposte dei mediatori.
Domenica 12 ottobre, negli spazi rinnovati dl Centro didattico interculturale “Celio Azzurro”, i mediatori del “Forum per l’intercultura” si sono incontrati per programmare le iniziative del nuovo anno pastorale. Oltre 50 operatori, in rappresentanza di una ventina di nazionalità, hanno avuto con loro nella mattinata anche mons. Guerino Di Tora, direttore della Caritas diocesana di Roma. La programmazione è partita dall’analisi della situazione attuale, caratterizzata da preoccupazione per i crescenti atti di razzismo.
Il programma del “Forum” per il 2008-2009 si caratterizza per una ricca gamma di proposte di “spazi di incontro”, in grado di coinvolgere giovani e adulti; docenti, studenti e genitori; nelle scuole, nelle parrocchie e nel quartiere. Il programma del Forum >>>

Dossier Statistico Immigrazione 2008

Il 30 ottobre 2008 verrà presentata la XVIII edizione del Dossier Statistico Immigrazione della Caritas diocesana di Roma, Caritas Italiana e della Fondazione Migrantes. Il convegno di presentazione “Lungo le strade del futuro”, si svolgerà alle ore 10.30 presso il teatro “Don Orione” in Via Tortona n. 7 (Metro A – Re di Roma). Sono previsti interventi di: Maurizio Sacconi, ministro del Lavoro, salute e solidarietà sociale, S. E. Mons. Giuseppe Merisi, presidente di Caritas Italiana, mons. Piergiorgio Saviola, Fondazione Migrantes. Invito >>>
CORSI GRATIS

Scuola di giornalismo della Fondazione Internazionale Lelio Bassoin collaborazione conL'Istituto Montecelio - Ente Regionale Per la Comunicazioneorganizzano: Corso di''Esperto in Comunicazione Multimediale e Relazioni Internazionali''

Il corso è riservato a 20 candidati in possesso dei seguenti requisiti:
diploma universitario o laurea breve conseguita in Italia o titolo equipollente;
domicilio nella Regione Lazio.
Scuola di Giornalismo della Fondazione Internazionale Lelio Basso,
Via della Dogana Vecchia, 5 - 00186 Roma

http://www.internazionaleleliobasso.it./
http://www.dv5.org/
http://www.istitutomontecelio.org/

La partecipazione al corso è gratuita.
Per ulteriori informazioni e chiarimenti rivolgersi presso:
Associazione ''Scrivi di Diritto''
Via della Dogana Vecchia, 5 - 00186
Roma, tel. 06/97611743 - info@ascrid.it
Asta di Beneficenza Online

Acquista all' ASTA DI BENEFICENZA Online di Seborga nel Mondo Onlus il cui ricavato verrà rivolto a realizzare e sostenere progetti verso i bambini di famiglie socialmente vulnerabili nella Repubblica di Moldova.

ASTA DI BENEFICENZA ONLINE

Inoltre, ogni acquisto riceverà anche un disegno realizzato dagli studenti delle scuole moldave. Fai un regalo di compleanno, di Natale, un anniversario scegliendo le numerose inserzioni, un piccolo gesto donato con il cuore.
Mostra di pittura russa

Fino a sabato 18 ottobre presso la Galleria La Pigna, Palazzo Maffei Marescotti, in via della Pigna, 13/a, due artiste di Mosca, Chuiko Elizaveta e Gayana Artashesyan, in collaborazione con il Centro di Cultura Russa a Roma, presentano le proprie opere di arte moderna, che rivelano assoluta contrarietà di stile tra di loro, ma nello stesso tempo unanime pensiero verso l'interessante senso della vita.
Palazzo Maffei Marescotti
Galleria La Pignavia della Pigna, 13/a
tel. 06 6781525
www.ucairoma.it

venerdì 10 ottobre 2008

PARLAMENTO EUROPEO

424 Parlamentari europei dicono no al traffico di minori

Bruxelles, 9 ottobre 2008
Nella conferenza stampa tenuta stamattina al Parlamento Europeo è stato annunciato che sono 424 i parlamentari europei che hanno espresso il proprio sostegno alla Dichiarazione n. 50 sulla lotta al traffico di minori entro il termine ufficiale – oggi appunto – per l'adozione. Già il 22 settembre scorso erano state raggiunte le 400 firme di parlamentari europei, traguardo grazie al quale Hans-Gert Pöttering, Presidente del Parlamento Europeo, aveva annunciato l'adozione della Dichiarazione. Per affrontare questo terribile fenomeno “la Commissione Europea deve stabilire un programma separato e fissare un piano d'azione all'interno del quadro della strategia dell'UE sui Diritti dell'Infanzia e intraprendere le misure necessarie per fondare una politica comune europea”, specifica.
In Europa la federazione TDH opera dal 2000 per assicurare protezione ai bambini dallo sfruttamento e dal traffico. Sono stati avviati progetti in paesi d'origine dei minori trafficati come Albania, Kosovo, Moldova e Romania, mentre le attività di collegamento coprono i paesi di destinazione del traffico negli Stati membri dell'UE e Russia.
Per ulteriori informazioni sul traffico dei minori in Europa: www.tdh-childprotection.org Contatti :
Maryusa Lyubcheva, Parlamentare europea, tel.: +32 2 28 37753, email: marusyaivanova.lyubcheva@europarl.europa.eu
Salvatore Parata, Terre des Hommes IF, European Office, cellulare: 0032.474.209921, Brussels@terredeshommes.org
EVENIMENT

Moldovenii din Italia s-au reunit în Bologna.
07 Octombrie 2008

La Bologna, a avut loc cea de-a doua reuniune a asociaţiilor moldovenilor din Italia, organizată cu concursul Ambasadei Republicii Moldova la Roma şi a Consulatului general al ţării noastre la Bologna, anunţă serviciul de presă a MAEIE. Reprezentanţii celor 25 de asociaţii ale moldovenilor din Italia au abordat mai multe subiecte stringente care se referă la activitatea compatrioţilor noştri, la menţinerea legăturilor cu Moldova, la păstrarea şi perpetuarea tradiţiilor culturale. În acest sens, au fost lansate propuneri concrete, Ambasada şi Consulatul general urmând să le examineze şi să formuleze soluţii pentru realizarea lor. În cadrul reuniunii, a fost creat Consiliul asociaţiilor moldovenilor din Italia şi aleşi preşedintele şi vicepreşedintele acestuia. De asemenea, a fost examinată problema participării la Congresul III al persoanelor originare din Republica Moldova, care urmează să aibă loc la Chişinău în zilele de 12-14 octombrie curent.

http://unimedia.md/index.php?mod=home&hmod=news

RISTORANTE MOLDAVO A VENEZIA




Anna Politkovskaja

Il 7 ottobre 2006, Anna Politkovskaja è stata uccisa all'ingresso della sua casa a Mosca. A due anni di distanza, sta per cominciare il processo contro i primi imputati per l'omicidio della giornalista di Novaja Gazeta, ma tra di loro non vi saranno né l'esecutore materiale del delitto né il mandante. Su un solo punto né gli amici e colleghi di Anna né i responsabili delle indagini hanno dubbi: Anna Politkovskaja è stata uccisa per la sua attività di giornalista, di autrice di articoli e libri che, in particolare riguardo alla seconda guerra in Cecenia, descrivevano nei dettagli le atrocità commesse dall'esercito russo e dalle autorità locali cecene contro la popolazione. Nei suoi libri si leggono storie di persone reali, di casi concreti.......
Appuntamenti
Estovest
Estovest è la rubrica della TGR di Trieste, curata da Giovanni Marzini e da Viviana Valente. Esplorare l'est per interpretare l'ovest, alla ricerca delle radici comuni. La nostra storia, spesso condivisa con i popoli e le culture della Mitteleuropa, è la lente che ci aiuta a cercare nelle testimonianze, nelle diversità e nei luoghi le indicazioni per districarci in un presente che continua a cambiare. Prima puntata dopo la pausa estiva 11 ottobre 2008 RAI TRE
Levante
Dopo la pausa estiva torna "Levante", la rubrica nazionale della TGR realizzata dalla redazione Rai di Bari, a cura di Giancarlo Spadoni e Pino Bruno. Dedicata ai rapporti tra l'Italia e i paesi dell'est europeo e del Mediterraneo orientale è al suo sesto ciclo di vita 11 ottobre 2008 RAI TRE

giovedì 9 ottobre 2008

JURNALISTA





Emigrantii basarabeni


Intre statistici si realitate :

„Moldovenii cand se strang, la un colt de masa canta, la alt colt de masa plang”.De curand, jurnalista Stela Popa, a revenit dintr-un turneu de documentare in Europa. Dupa o serie de reportaje pe care le-a realizat, va propunem mai jos un comentariu asupra situatiei basarabenilor plecati la munci peste hotare, cu fragmente si impresii din viata concetatenilor nostri aflati in cautarea unui trai decent. Lisabona, Portugalia este una dintre destinatiile cele mai cunoscute ale cetatenilor moldoveni care pleaca in cautarea unui castig mai bun. Cititi un material realizat in exclusivitate si preluat de pe blogul jurnalistei lansat astazi stelapopa.unimedia.mdAm revenit de curand din Portugalia dintr-o excursie de documentare. Recunosc, mai debusolata si mai amarata decat in oricare alta calatorie a mea de pana acum. In urma acestei deplasari, unice in felul ei, ma gandesc daca, dupa cele vazute acolo, voi mai avea in viitorul apropiat puterea sa merg intr-o asemenea investigatie. Pana acum am realizat mai multe subiecte legate de plecarea moldovenilor peste hotare, dar toate in tara. Acasa, durerea celor ramasi este una, iar in afara a celor plecati - inzecita. Nu am inteles niciodata mai bine decat in aceste saptamani semnificatia frazeologica a poeticului vers: „Moldovenii cand se strang, la un colt de masa canta, la alt colt de masa plang”........

MAI DEPRTE VEDE ARTICOLUL:

http://stelapopa.unimedia.md/

mercoledì 8 ottobre 2008

EVENIMENT

ZIUA NATIONALA A VINULUI.

CHISINAU 11-12 OCTOMBRIE 2008

Cetatenii straini care vor participa la Ziua Nationala a Vinului vor obtine vize gratuite.
Gli appuntamenti in città

17 ottobre 2008

Bambini stranieri in classe. Convegno sull'integrazione scolastica degli alunni stranieri
L'Assessorato all'Istruzione, Diritto allo Studio e Formazione della Regione Lazio, in collaborazione con la rivista "Sesamo" e l'Istituto Montecelio, organizza venerdì 17 ottobre il convegno "Bambini stranieri in classe.
Convegno sull'integrazione scolastica degli alunni stranieri".La giornata di studi si propone di fare il punto sulle trasformazioni avvenute negli anni recenti nella scuola (soprattutto primaria e secondaria di primo grado) e sul carattere di multiculturalità e plurilinguismo che essa ha assunto. Lo scopo è infatti quello di mettere in relazione e cercare di “portare a sistema” le modalità di lavoro innovative ed efficaci che le scuole e i docenti hanno sperimentato a seguito dei cambiamenti e delle nuove domande di apprendimento e di integrazione. Per ulteriori Informazioni:
www.istitutomontecelio.it
www.lavitascolastica.it

OSPITI DI LABOR TV